Passa ai contenuti principali

Poesie scritte in mano


una poesia sospira nell'aria. se te la scrivi sulla mano, te la ricordi meglio. e se la ricorda anche il tuo corpo. forse.

(A Rimini dal 19 al 21 luglio c'è il festival della poesia emergente, per incontrare da vicino i poeti, questi sconosciuti)

Post popolari in questo blog

Laboratorio di incisione su tetrapak (-6)

Mancano pochi giorni ormai al 25 novembre, data fissata per il laboratorio di incisione su tetrapak a tema tarocchi:

L'invito è aperto a tutti quelli che sono curiosi di scoprire cose nuove e che vogliono dedicarsi ad un'attività manuale, a chi ha voglia di prendersi una pausa e pensare un po' a se stesso in modo creativo.

La stampa con tetrapak è una occasione facile e veloce per ritrovarsi con una propria incisione incorniciata in salotto o per regalare qualcosa di unico fatto con le proprie mani.

Partecipate!
https://goo.gl/forms/TnjR4N4CkAEIWktN2

Atelier del libro (rana), per piccoli artisti da 0 a 99 anni

E' accaduto. Un piccolo laboratorio di libro, un libro con zampette di rana che muove i suoi primi passi accompagnato da piccoli bambini e piccoli adulti che tra le sue pagine hanno racchiuso storie
personali e segrete. Storie di immagini, che a volte le parole sono troppo restrittive e hanno poche sfumature, storie di impronte, di tracce di foglie secche che formano un bosco, storie di montagne nere o di mostri mostroccoli, storie di ponti fatti di piccole pietre preziose, che ci sorreggono nel passaggio sopra fiumi di pietre nere, ma pur sempre preziose. E poi cacciatori, lupi, stelle ballerine. Difficile non emozionarsi, difficile condividere ogni singolo passaggio.

Ogni piccola rana che saltellava nello stagno, adesso è racchiusa nella propria custodia, ha un proprio nome che ogni piccolo bambino e ogni piccolo adulto gli ha dato. Non tutti possono vedere, e anche se vedono, non tutti possono capire.

Perchè le storie non finiscono alla fine delle gambe di rana di ogni libro, …

Moodboard di compleanno

Si avvicina, lento e inesorabile, il compleanno di una delle due scimmie urlatrici. Fino ad ora non avevo prestato molta attenzione alla questione, Il primo anno c’erano i nonni e gli zii, il secondo c’eravamo noi e poi il centro gioco. 
Quest’anno ci sarà sicuramente il nido, ma poi mi piacerebbe festeggiare anche a casa. No, non è che sia impazzita e voglia invitare bambini scalmanati con annessi genitori (che poi diventa un baby parking e non si riesce nemmeno a fare due chiacchiere), almeno non fino a che non mi sarà e-spli-ci-ta-men-te richiesto, però mi piace l’idea di rendere quel giorno “speciale” al di là di tutto, e iniziare la scimmietta alla creazione e al rispetto dei riti. Tutto qui.
Per raccogliere le idee, visto che mi sfuggono, tiro fuori dal cilindro magico laMoodBoard o, più semplicemente, lavagna emozionale. I designer usano questo "metodo" per visualizzare/ordinare/tenereamente/focalizzare l'atmosfera emotiva da cui parte un'idea, che si concretiz…